radar-corto-raggio
I sistemi radar che aiutano le persone
13 Maggio 2020
sicurezza-lavoratori
Un portale per la sicurezza dei lavoratori
18 Maggio 2020
synthetic aperture radar

RADAR

Sistemi di osservazione dallo spazio per lo studio delle deformazioni della superficie terrestre

Tenere d’occhio dallo spazio i vulcani ‘pericolosi’, monitorare deformazioni della superficie terrestre anche di pochi millimetri e fornire informazioni alla Protezione civile. È ciò che è possibile fare utilizzando le immagini ottenute dal SAR, un sofisticato radar montato a bordo di satelliti orbitanti intorno alla Terra. Grazie a sofisticate tecniche di elaborazione, i dati vengono poi convertiti in immagini e informazioni di più facile interpretazione.
Una mappa di deformazione satellitare permette di coprire aree molto vaste e con una densità di punti di misura molto elevata. Una sola immagine radar permette di ottenere, per esempio, la mappa di velocità di deformazione del Golfo di Napoli relativa a un’area che si estende da Pozzuoli a Sorrento. La possibilità di avere una copertura spaziale così ampia permette di tenere sotto controllo e analizzare fenomeni anche in zone dove non sono presenti sensori delle reti di sorveglianza perché non sono attesi effetti deformativi.
Oltre a misurare piccolissime deformazioni del suolo, di estrema importanza per la prevenzione del rischio e a supporto delle decisioni in momenti di crisi, è poi possibile seguirne l’evoluzione temporale grazie all’utilizzo di una tecnica innovativa sviluppata interamente dal CNR ed ormai largamente utilizzata in tutto il mondo.